APRE “LA COLLINA DI ARGO”, IL PRIMO CENTRO COMUNALE DI ACCOGLIENZA CANI

E’ entrato ufficialmente in funzione in Via Janfolla il centro comunale di accoglienza cani “La collina di Argo“. Si tratta di una struttura di 600 metri quadrati, composta da 37 box di differenti quadrature, in grado di ospitare fino a 100 cani.

Composta da due livelli, presenta un’area esterna, un parcheggio, delle aiuole e spazi a verde, mentre nel seminterrato ci sono i locali servizio. Al piano terra troviamo gli uffici amministrativi, una sala dedicata alle visite veterinarie, i locali per la pet terapy e la toelettatura. Non manca anche un’aula destinata alla formazione di cittadini e scolaresche. I citati box che ospitano gli amici a 4 zampe sono realizzati in conformità alla normativa regionale di settore e sono dotati di impianti idrici e di riscaldamento. Il tutto in conformità alle misure di prevenzione di malattie ed infezioni.

All’inaugurazione del plesso sono intervenuti l’Assessore del comune di Napoli con delega alla Tutela degli animali Francesca Menna, la Vicepresidente della Fondazione Cave Canem Federica Faiella e il sindaco della città Luigi De Magistris.

La collina di Argo – ha dichiarato l’assessore Menna – è un servizio della città e si colloca nell’ambito di un progetto di tutela della salute degli esseri umani che ormai non può prescindere da quella degli equilibri dell’ecosistama e quindi degli animali presenti in città“.

Federica Faiella: “Finalmente apriamo questo canile comunale, il primo della città, un luogo di transito per gli animali ospitati, un centro di interesse per la collettività. Si tratta di un modello di canile dinamico cioè di una struttura deputata al recupero psicofisico degli animali, in vista dell’adozione. La Fondazione Cave Canem è intervenuta nel progetto in supporto all’amministrazione comunale.”


Pizza Lab

Infine, le parole del sindaco De Magistris: “Diviene funzionale l’opera che abbiamo comunicato a realizzare qualche tempo fa. Oggi finalmente abitata dai cani. Si tratta di una straordinaria notizia per la nostra città, un segnale di civiltà ed in questo periodo c’è bisogno di segnali di vita importanti.”

 

Iscriviti per ricevere un'email ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.

Notizie simili