VACCINO ANTI COVID. INIEZIONI AL VIA DOMANI NELLA MOSTRA D’OLTREMARE

È tutto pronto alla Mostra d’Oltremare per l’avvio della grande campagna vaccinale anti covid. Da domani, 8 gennaio, i sanitari che restano da vaccinare saranno convocati nel grande polo fieristico di Fuorigrotta. Stop dunque alle somministrazioni eseguite fino ad ora nell’ospedale del Mare. Il centro è stato allestito nei padiglioni 1 e 2 della Mostra e si compone di 15 box con percorso predefinito, dall’iniezione, alla sala d’attesa e di osservazione. Le previsioni dicono che il centro resterà aperto almeno 6 mesi , in vista della seconda fase di somministrazione, quando saranno gli over 60, le persone con immunodeficienza e fragilità, il personale scolastico e a rischio malattia grave o morte, a doversi vaccinare. 1.500 le iniezioni programmate in una giornata, ma l’obiettivo è arrivare alle 5.000 quotidiane. Nella ampia sala di attesa, bisognerà sedersi per 15 minuti dopo la somministrazione mentre nell’area primo soccorso un medico visiterà chi dovesse avere reazioni. Ovviamente ci sarà un’ambulanza pronta a trasportare chi dovesse avere problemi, all’ospedale San Paolo. Nei 15 box saranno impegnati 60-70 persone dell’Asl, 15 infermieri ed altrettanti operatori sociosanitari oltre a 5 farmacisti. Una volta giunti in Piazzale Tecchio, i vaccinandi dovranno registrarsi ai 10 box d’ingresso per scendere poi verso la zona adibita alla somministrazione.


Terme di Agnano

Iscriviti per ricevere un'email ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.

Notizie simili