UN PICCOLO ELICOTTERO SI PREPARA A VOLARE SU MARTE

Il prossimo 8 aprile la Nasa, l’agenzia spaziale americana, eseguirá un volo di test con Ingenuity, il piccolo elicottero della missione Mars 2020. Lo scopo è a dir poco interessante: permettere al velivolo di solcare i cieli di Marte. Per la prima volta, insomma, l’uomo prova a fare volare un oggetto in una atmosfera diversa da quella del pianeta Terra.

 

Si tratta di una impresa non da poco, dato che le condizioni atmosferiche sono molto diverse da quelle terrestri. Di notte ad esempio la temperatura raggiunge i meno 90 gradi Celsius. Le pale dell’elicottero dovranno ruotare molto più velocemente per spiccare il volo, rispetto a quanto accade da noi.

Prima di scendere sul pianeta rosso, però, l’elicottero dovrà superare molti test. Lo scorso 18 febbraio è arrivato su Marte grazie al rover Perseverance, con il quale ha giá percorso 471 milioni di chilometri.

Il 21 marzo è stato rilasciato con successo lo scudo di grafite che lo ha protetto nel viaggio.

In questi giorni, Perceverance si sta dirigendo verso il cratere Jezero, luogo scelto dalla Nasa come ‘eliporto’. Ci vorranno sei giorni marziani per portare a termine la missione.

Durante il primo giorno sarà sbloccato il meccanismo che tiene il piccolo velivolo ancorato al Perseverance.

Il secondo giorno sarà attivato il braccio che tiene bloccato Ingenuity in modo da dispiegare il drone. Il terzo giorno Ingenuity si posizionerà, grazie ad un altro braccio, in posizione orizzontale. Il quarto giorno, due esplosioni ne faranno uscire altre due zampe.



Nel caso in cui le operazioni andranno in porto correttamente, Ingenuity sarà a soli 13 centrimetri dal suolo marziano. A quel punto, potrà caricare completamente le batterie dal Perseverance prima di scendere su Marte.

Alla fine, nel sesto giorno, saranno controllate le gambe affinché siano ancorate perfettamente, si verificherá che il rover sia a 5 metri di distanza e che entrambi riescano a comunicare tramite segnale radio.

A quel punto partirá il test di volo sperimentale. Se supererá la prima notte marziana, Ingenuity decollerà su Marte. Arriverà a tre metri di quota, resterà sospeso per 30 secondi, atterrerà per ricaricare le batterie ed inviare i dati al Perseverance.

Nel caso in cui la missione abbia successo, si aprirà una nuova sfida ai futuri voli su Marte.

Iscriviti per ricevere un'email ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.

Notizie simili