SOS ESTETICA DI JOLANDA MANFREDINO

Ciao a tutte. Da oggi, sperando di fare cosa gradita (soprattutto in questa fase così particolare), condividerò con voi alcune delle domande che più di frequente ricevo dalle mie clienti per continuare a prendersi cura del proprio aspetto anche durante il periodo di chiusura.

 

 

Consigli per la ceretta?

 

Effettuate a casa scrub e idratate costantemente la pelle. In questo modo, favorirete una ricrescita omogenea del pelo, che garantirà un trattamento perfetto e, quindi, un’estirpazione ottimale del pelo.

 

Oddio… la ricrescita del semi permanente è diventata inguardabile. Come faccio a rimuovere lo smalto?

 

Niente panico. Occorre una lima per unghie, per opacizzare delicatamente la superficie del prodotto, alcuni dischetti struccanti tagliati in quattro parti imbevuti di leva smalto e alcuni pezzetti di carta argentata. A questo punto, ponete l’ovatta imbevuta sull’unghia, sigillate il tutto con la stagnola e attendete 10 minuti. Come per magia, lo smalto diventerà facile da rimuovere, magari, aiutandosi dolcemente con un bastoncino di legno d’arancio.



 

Come faccio a gestire le mie unghie ricostruite?

 

Il discorso si diversifica nettamente dalla rimozione del semipermanente. Le unghie ricostruite possono essere più difficili da gestire, soprattutto quelle lunghe, ma armandoci di lima e pazienza potremmo accorciarle in modo da tenere più salda la struttura. Consiglio di farlo almeno una volta alla settimana… E poi? Speriamo di rivederci presto a farci belle nei centri estetici.

 

Iscriviti per ricevere un'email ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.

Notizie simili