PARCO DI VIA CAMPEGNA, SOSPIRO DI SOLLIEVO PER I RESIDENTI: VIA AI LAVORI PER ACQUE REFLUE E FOGNE

Stanno cominciando i lavori di messa in sicurezza e sistemazione del sistema fognario e degli impianti di raccolta delle acque reflue nel Parco di via Campegna 133. Ci sono voluti 5 anni di pregettazione e molte barriere “fai da te” poste dagli abitanti per tentare di risolvere il problema del fango che ad ogni pioggia invadeva le strade.

I lavori sono stati finanziati dai fondi Rendis (Repertorio nazionale degli interventi per la difesa del suolo) con 572mila euro e prevedono tra le altre cose, anche la liberazione dal fango delle vasche di contenimento poste ai piedi del costone.



A quanto pare si proseguirà poi con i lavori di riammodernamento dell’intero impianto fognario e verranno sostituite anche le tubazioni che attraversano la collina da via Bonis a Posillipo per terminare in via Campegna. I progetti sono stati realizzati in sinergia con la Regione Campania, con l’assessorato all’ambiente del comune di Napoli, diretto da Raffele del Giudice.

I residenti si dichiarano soddisfatti anche perchè negli anni hanno intrapreso battaglie e denunce di ogni tipo. Ad ogni pioggia, infatti, il fango provava ad invadere palazzi e piani bassi delle abitazioni. Un disagio che è durato anni e che ora, si spera, possa essere definitivamente debellato.

Iscriviti per ricevere un'email ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.

Notizie simili