FOTO/ Alla Stazione Leopardi di Fuorigrotta mancano scale mobili ed ascensori.

Non è un paese per vecchi. E nemmeno per disabili. Li dove le carenze delle infrastrutture sono sempre più evidenti mentre abbondano le barriere architettoniche, è impensabile che le stazioni ferroviarie siano esenti da tutto ciò.

Infatti, l’unico modo per raggiungere la strada partendo dai binari della stazione di piazza Leopardi a Napoli è quello di inerpicarsi sui faticosi gradini vista l’assenza di scale mobili ed ascensori. La denuncia arriva da un cittadino, il sig. Antonio, il quale si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli:

“Più volte abbiamo messo Ferrovie dello Stato al corrente di questa situazione ma non abbiamo mai ricevuto risposta. Condizioni simili ci sono anche alla stazione Cavour dove le scale mobili ci sono ma devono essere raggiunte attraverso i normali gradini. Un paradosso.”.

“Siamo venuti con il sig. Antonio per documentare una vergognosa mancanza. Anziani, diversamente abili e tutti coloro che vengono in qualche modo ritenuti ‘diversi’ vengono messi sempre più ai margini della società e ciò è ben evidenziato anche da quelle problematiche che avrebbero una facile risoluzione. Parliamo appunto delle scale mobili. Sono anni che facciamo battaglie per quelle della Stazione Centrale ed ora la scala mobile della galleria commerciale, quella nei pressi de La Feltrinelli, è tornata ad essere funzionante, come ci hanno segnalato ma ancora non sono funzionanti le altre. Però quanto tempo abbiamo dovuto attendere e questo ci fa capire che, pur essendo problematiche facilmente risolvibili, c’è il totale disinteresse a rendere le nostre strutture alla portata di tutti”- ha dichiarato Borrelli con il conduttore radiofonico Gianni Simioli.

 



 

Iscriviti per ricevere un'email ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.

Notizie simili