4 SITI ARCHEOLOGICI DEI CAMPI FLEGREI RIAPRONO AL PUBBLICO. ECCO COME VISITARLI CON LE NUOVE NORME

Riaprono finalmente al pubblico i siti storici del Parco Archeologico dei Campi Flegrei. Si tratta del Museo Archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia, del Parco Archeologico di Cuma, delle Terme Romane di Baia e dell’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli.

È possibile visitarli dal lunedì al venerdì acquistando il ticket direttamente in biglietteria mentre nel fine settimana è obbligatorio l’acquisto online del biglietto.

L’accesso è regolamentato dalle norme anti contagio da coronavirus: ingresso ogni 15 minuti per un massimo di 20 persone. Non sono ammessi gruppi di oltre 10 persone. Mascherina obbligatoria.

Il biglietto costa 4 euro, 8 invece se si opta per quello valido due giorni con accesso ai 4 siti. Per il ridotto si pagano 2 euro e 4 per il ridotto cumulativo dei Campi Flegrei.

Al momento restano ancora chiusi al pubblico la Piscina Mirabile, il Teatro Romano di Miseno, il Sacello degli Augustali, la Necropoli di Cappella e nel museo archeologico la Sala Liternum e Polveriera e il Tempio di Mercurio nel parco archeologico delle Terme di Baia. Le visite riprenderanno anche nel Parco Sommerso di Baia.



Iscriviti per ricevere un'email ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.

Notizie simili